The Progress Principle: Come migliorare qualità e performance della vita in azienda?

01/02/2021
registrazioni@feedbackloop.eu

Maria Mauriello - Communication manager in Yumi

Cosa significa, oggi, essere un manager? Cosa distingue un manager dall'altro?

Questi interrogativi vengono perfettamente discussi nel volume "The progress principle" di Teresa Amabile e Steven Kramer, un testo essenziale per i manager di azienda che auspicano un'organizzazione favorevole dei propri dipendenti.

3 mesi - 238 dipendenti - 7 aziende - 26 team totali - 12.000 voci di diario: attraverso un'analisi dettagliata, gli autori del testo hanno analizzato cosa motiva le persone al lavoro e cosa aumenta la loro efficacia in azienda.

Tale studio è stato fatto tramite un diario giornaliero, ottima soluzione, una sorta di chiave di volta per migliorare la performance di un team.

In sostanza, hanno scoperto il principio del progresso (The progress principle) che regola le emozioni dei dipendenti motivandoli maggiormente ad essere produttivi e creativi nel lungo periodo.

La performance superiore è collegata a ciò che chiamiamo Inner work-life, una visione della dimensione interiore al lavoro che integra emozioni e stati d'animo dei partecipanti con i livelli di motivazione connessi ai loro eventi di una tipica giornata lavorativa.

Dai dati è emerso chiaramente che se l'inner work-life è positivo, la performance aumenta: durante l'analisi, infatti, è stato riscontrato che nei giorni in cui i dipendenti hanno fatto progressi, le loro emozioni erano positive. Quando, invece, hanno subito battute d'arresto, la paura e la tristezza sono state protagoniste dei loro stati d'animo. Pertanto, è consigliabile ridurre i fastidi quotidiani che impattano maggiormente nella performance lavorativa.

Dunque, può essere utile che i manager, dal canto loro, aiutino i dipendenti a comprendere meglio come il loro lavoro sia un reale contributo per la comunità aziendale evitando, pertanto, azioni che ne annullino il valore.

Per supportare il lavoro dei dipendenti, è necessario che i manager garantiscano il loro progresso quotidiano.

Come? Attraverso dei catalizzatori, azioni che forniscono un impatto positivo sulla inner work-like, come ad esempio, la definizione di obiettivi chiari, l'autonomia, la fornitura di risorse e tempo sufficienti, l'assistenza nel lavoro, l'apprendimento promosso da problemi, successi e insuccessi e, infine, il libero scambio di idee.

Si parla, invece, di inibitori quando non c'è supporto ma interferenza e, insieme ai catalizzatori, influenzano la vita lavorativa dei dipendenti.

Il libro ci presenta anche i "nutrienti" e le "tossine": i nutrienti possono essere il rispetto, il riconoscimento o l'incoraggiamento, tutti quegli atti, insomma, di supporto interpersonale. Le tossine, invece, sono il loro opposto, quindi, troviamo ad esempio la mancanza di rispetto o il conflitto interpersonale.

Pertanto, catalizzatori e nutrienti, con i loro opposti, alterano prepotentemente il lavoro, influenzandone immediatamente la significatività.

In questa ottica risulta necessario, per l'appunto, il ruolo del manager il quale deve sempre riconoscere le persone, il lavoro che svolgono ed i fattori che ne alterano la qualità, per consentire il funzionamento del principio del progresso.

In conclusione, è chiaro che, sostenere le persone ed i loro progressi a lavoro è fondamentale in quanto, in questo modo, i manager migliorano non solo l'inner work-life dei dipendenti, ma anche le prestazioni in termini di efficacia dell'azienda nel lungo periodo.




Perchè in Yumi questo articolo è piaciuto molto?

Avere all'interno di un'azienda dipendenti felici e motivati è un valore imprescindibile per Yumi, piattaforma di continuous nudging in cui è possibile creare, quotidianamente, una panoramica aggregata dell'energia, delle interazioni e delle competenze in azienda. Quella che in Yumi chiamiamo Energy è, di fatto, quella che in questo libro viene chiamata Inner work-life.

Lo sguardo di insieme promosso dal libro e consentito dal software di Yumi, permette un aggiornamento costante di manager e lavoratori per capire, quindi, in ogni momento "che aria tira" nella propria organizzazione e poter guidare principi come il Progress Principle proposto in questo bel libro.

--

Se hai trovato interessante questo articolo, potrebbero interessarti anche questi:

Yumi è una piattaforma di continuous nudging che aumenta la misurazione, l'engagement e lo sviluppo personale dei team di lavoro in azienda

Aiuta le persone a chiedere e ottenere consigli sulle proprie interazioni in maniera semplice e spontanea. 

E permette all’azienda di mettere in azione la propria strategia di cambiamento.
RICHIEDI UNA DEMO

Yumi è un marchio di Feedback Loop srl | Corso Sempione 15/A - 20145 Milano (Italia) 
Partita IVA e Codice Fiscale: IT 10109780964 | R.E.A. 2505840
Società beneficiaria dell'agevolazione prevista dal decreto 24/09/2014 "Smart & Start Italia" - INVITALIA
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram