Sostenibilità e ESG: il ruolo delle Direzioni HR

Ultimamente, leggiamo e sentiamo parlare in maniera sempre più frequente di "sostenibilità sociale” dell’Impresa; ma cosa significa? E perché è così importante? 

La sostenibilità sociale è una delle 3 tipologie di sostenibilità comprese nell’acronimo “ESG” (Environmental, Social and Governance), il framework internazionale di analisi della sostenibilità di impresa che dal 2023 diventerà essenziale seguire per finanziarsi sul mercato dei capitali. L’idea che si trova al centro di questi fattori è molto semplice: più saranno soddisfatti i criteri analizzati, e maggiori saranno le probabilità che le imprese abbiano un successo duraturo, in quanto creatrici di valore per tutti i propri stakeholders. 

Per aziende socialmente sostenibili si intendono tutte quelle aziende che si impegnano ad intraprendere azioni utili per affermare i diritti di comunità e individui all’interno del loro raggio d’azione. In altre parole, questi criteri sociali analizzano il modo in cui l’impresa “tratta” i suoi interlocutori. Di seguito alcuni dei punti che rientrano nella componente Social dei criteri ESG:

Quali sono i benefici del loro soddisfacimento?

Un clima aziendale più positivo, inclusivo e funzionale e complessivamente una rinnovata capacità di attrarre talenti attenti a questi aspetti.

C’è però ancora molto da fare. Analizzando i Report di Sostenibilità pubblicati dalle maggiori Corporate italiane e internazionali prevale ancora un approccio amministrativo che dà spazio alle percentuali quantitative che descrivono la propria organizzazione e meno ai dati qualitativi sull’ingaggio e il benessere.

Una delle principali motivazioni è probabilmente l’affermazione abbastanza recente di questa nuova tipologia di sostenibilità, non più incentrata unicamente sull’ambiente. Ma anche il fatto che in molte organizzazioni l’ascolto rimane una pratica difficile, anche considerando il ripensamento sulle analisi di clima annuale in corso in molte corporate.

Ed è proprio qui che Yumi entra in gioco!

Yumi ha un approccio originale al tema, superando il concetto di ingaggio per un più ampio concetto di esperienza di lavoro: quanto è soddisfacente? Per quali ragioni? Grazie alla partecipazione di quali colleghi? Questi elementi permettono di raccogliere dati azionabili perché vicini al contesto di lavoro.  I dati inoltre risultano più attendibili essendo generati nell’interesse di ogni user, che riceve insight e evidenze per orientare lui stesso o lei stessa la propria azione. 

Interessante? Scrivici a: info@yumi.network