CI CONOSCI E VUOI PROVARE LA PIATTAFORMA?
Chiedi la Demo gratuita e prova l'app per 14 giorni!
REQUEST A DEMO

Quali paesi producono più dati al mondo? Ecco i 30 paesi più data savvy.

29/06/2021
Maria Mauriello
quali paesi producono più dati al mondo,? ecco i 30 paesi più data savvy

Maria Mauriello - Communication manager in Yumi

Quali paesi producono più dati al mondo? Ecco i 30 paesi più data savvy.

L’intelligenza artificiale con le sue innumerevoli applicazioni ha portato ad un aumento esponenziale dei dati, assumendo un rilevante ruolo nel mondo del business. Secondo le ricerche del McKinsey, infatti, entro il 2030 questo settore dovrebbe generare circa 13 trilioni di dollari.
L’articolo di Bhaskar Chakravorti ci fornisce un puntuale aiuto sul tema: “Which countries are leading the data economy” HBR- Harvard Business Review.

Di cosa parliamo? Si sa che la produzione di dati avviene a ritmi incessanti; questo determina, quindi, l'enorme generazione di dati che, non sarà più concentrata solo in alcune aree del territorio ma verrà distribuita proprio per la naturale complessità delle informazioni.

Per identificare i paesi con il maggior numero di dati al mondo, è possibile avvalersi di quattro criteri:

  1. VOLUME

    la quantità assoluta di banda larga che viene consumata da un paese;

  2. UTILIZZO

    il numero di utenti attivi su Internet;

  3. ACCESSIBILITÀ

    l’apertura istituzionale ai flussi di dati fruibili per le ricerche;

  4. COMPLESSITÀ

    il volume del consumo di banda larga pro capite, come indicatore della complessità dell'attività digitale.

Bisogna precisare, ovviamente, il tema caldo della privacy: senza un adeguato quadro normativo sulla protezione dei dati, sarebbe difficile, infatti, favorire lo sviluppo di nuovi algoritmi ed applicazioni e, in generale, lo sviluppo del settore nel lungo periodo.

Quindi, ecco la classifica dei maggiori produttori di dati e informazioni:

  1. Stati Uniti
  2. Regno Unito
  3. Cina
  4. Svizzera
  5. Sud Corea
  6. Francia
  7. Canada
  8. Svezia
  9. Australia
  10. Repubblica Ceca
  11. Giappone
  12. Nuova Zelanda
  13. Germania
  14. Spagna
  15. Irlanda
  16. Italia
  17. Portogallo
  18. Messico
  19. Argentina
  20. Cile
  21. Polonia
  22. Brasile
  23. Grecia
  24. India
  25. Sud Africa
  26. Ungheria
  27. Malesia
  28. Russia
  29. Turchia
  30. Indonesia

In effetti, già nel 2007, la rivista inglese “The Economist”, aveva dichiarato con queste parole l’importanza dei dati e il suo ruolo nell’economia globale:

“Che tu stia andando a correre, guardando la tv o che tu sia anche solo seduto nel traffico, praticamente ogni attività crea una traccia digitale”.

Perché in Yumi è piaciuto questo articolo?

In Yumi il tema della privacy e della produzione di dati di qualità ci sta particolarmente a cuore: infatti la piattaforma Yumi nasce proprio con questo intento; alla base di ogni interazione, appunto, vi sono l’anonimato e la protezione dei dati personali di ogni nostro utente, il quale avvia processi naturali di autoconsapevolezza con i propri colleghi in un processo di miglioramento continuo. Da una user experience che coccola l'utente e lo fa sentire protetto, ne derivano, poi, dati più "onesti" e contestuali.

--

Se hai trovato interessante questo articolo, potrebbero interessarti anche questi:

Yumi è una piattaforma di continuous nudging che aumenta la misurazione, l'engagement e lo sviluppo personale dei team di lavoro in azienda

Aiuta le persone a chiedere e ottenere consigli sulle proprie interazioni in maniera semplice e spontanea. 

E permette all’azienda di mettere in azione la propria strategia di cambiamento.
RICHIEDI UNA DEMO
Seguici !

Yumi è un marchio di Feedback Loop srl | Corso Sempione 15/A - 20145 Milano (Italia) 
Partita IVA e Codice Fiscale: IT 10109780964 | R.E.A. 2505840
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram